Il Padre

Dio Padre... della Vita

 

Dovevi nascere con il taglio cesareo... ma tu avevi fretta di venire al mondo e volevi sottolineare che eri tu a decidere come. E così sei nato, con un parto normale e la paura della tua mam-ma, alle prime luci dell'alba. E hai trovato un mondo di persone e di amore ad aspettarti. Ora ti guardo dormire nella tua culla, provando un'infinita tenerezza per quella minuscula manina e sorrido per quelle strane facce che fai dormendo.
Ti guardo e penso che sei un dono di Dio! Si, certo biologicamente è stato lo spermatozoo del tuo papà a fecondare l'ovulo della tua mamma; il tuo patrimonio genetico è facilmente rintracciabile in coloro che ti hanno generato, ma... TU SEI UN DONO DI DIO. Presto crescerai e vorrai delle spiegazioni. Forse, potrei cominciare dicendo che quell'incontro tra cellula e spermatozoo non è stato per nulla occasionale, ma voluto dall'amore dei tuoi genitori, un amore che non può non avere origini in qualcosa di veramente grande, perché permette un meraviglioso miracolo: l'amore di due persone che diventano una cosa sola, e che sempre grazie a quell'amore cresce giorno dopo giorno. Si, lo so che non sempre è così, so che qualche tuo compagno di viaggio, che hai conosciuto nella nursery dell'ospedale, non è stato proprio desiderato e cercato. Ma proprio il suo essere vivo vicino a te a sgambettare è la prova che Qualcuno l'ha voluto alla vita. "Perché?" mi chiederai! Forse perché proprio la vita di quel piccolo amico potrà donare amore alle persone che lo circondano, potrà insegnare con la magia della vita la sua importanza. Sì, è anche vero che tu sei stato più fortunato, perché giorno dopo giorno le persone che ti aspettavano ti hanno circondato di amore e ti hanno sicuramente trasmesso la sicurezza di trovare, venendo al mondo, qualcuno che ti attendeva con gioia. Poi vorrei farti riflettere sulla "Vita iniziale": quando andrai a scuola e ti spiegheranno la teoria del "Big Bang" tu forse penserai che la tua vita ha origine da quello scoppio. Eppure sappi che neanche quei signori con gli occhiali rotondi e la barba, vestiti con un camice bianco e con la faccia seria seria, che ti diranno di essere degli scienziati, sapranno spiegarti chi ha creato quell'inizio rumoroso e perché. Non voglio mentirti, neanch'io so bene come sia avvenuto! Tuttavia credo fermamente che Qualcuno l'abbia voluto e abbia desiderato donare intenzionalmente una vita speciale per l'uomo. Sono sicura che non appena conoscerai la natura e la sua bellezza sorprendente non potrai non essere d'accordo con me e non pensare che anche tutto ciò sia un magnifico dono. Non so se fin qui sono stata sufficientemente chiara, piccolissimo bambino! Sono quasi certa, però, che quando scoprirai che un Uomo, vissuto circa 2000 anni fa, ha dato la sua vita per donare gratuitamente una "Vita nuova" ad ogni uomo,
gli saprai essere riconoscente. Saprai riconoscerlo come Padre per farti coccolare dal suo amore, per sentirti protetto dal suo Spirito e per poter vivere la tua vita come un dono. Te lo auguro. Buona vita, Alessandro!
Maria Racioppo
 
| indice | home page |